Gentili,
la presente per informarvi che Regione Lombardia ha aperto un avviso pubblico per l’adozione di Piani Aziendali di Smart Working che prevede la possibilità di ricevere un voucher a fondo perduto spendibile a supporto dell’attivazione della procedura di messa in smart working di alcuni dei dipendenti della propria azienda.
L’azienda speciale consortile “Consorzio Desio Brianza”, in quanto ente accreditato, può erogare i servizi previsti dall’avviso accompagnandovi nel percorso. Per la fruizione del voucher le aziende interessate devono rivolgersi esclusivamente a un solo Operatore inserito nell’Albo regionale degli accreditati.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti su requisiti, caratteristiche e modalità di partecipazione all’avviso è possibile contattare laurabinacchi@codebri.mb.it e tizianadellorto@codebri.mb.it

A seguire una breve sintesi dell’avviso:

Finalità: promuovere modelli innovativi di organizzazione del lavoro per incrementare la produttività aziendale e il benessere di lavoratori e lavoratrici, e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, eliminando il vincolo del luogo ove deve essere svolta la prestazione e lasciando libertà di scelta al lavoratore. L’intervento di Regione Lombardia mira a supportare le imprese lombarde nell’adozione e nell’attuazione di piani aziendali di smart working per i propri dipendenti, anche alla luce di quanto previsto dalla legge n. 81 del 22 maggio 2017.

Termini presentazione domande: Le domande potranno essere presentate a partire dal 2 aprile 2020 fino al 15 dicembre 2020, modalità a sportello unicamente in forma telematica per mezzo del Sistema Informativo Bandi online disponibile all’indirizzo: www.bandi.servizirl.it. È necessario per l’azienda richiedente profilarsi sul sistema e caricare i documenti richiesti dall’avviso.

Soggetti beneficiari:
aziende che esercitano attività economica e che intendono adottare e attuare un Piano aziendale di smart working.

Requisiti:
• imprese, iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di competenza
• soggetti in possesso di partita IVA.
• avere un numero di dipendenti almeno pari a 3
• non essere già in possesso di un piano di smart working e del relativo accordo aziendale
• risultare in regola rispetto alla verifica della regolarità contributiva
• rispettare le previsioni di cui al Regolamento (UE) 1407/2013
• non rientrare nei campi di esclusione di cui all’art. 1 del Reg (UE) 1407/2013.

Agevolazione prevista:
• Azione A) servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione di un piano di smart working con relativo accordo aziendale o regolamento aziendale approvato e pubblicizzato nella bacheca e nella intranet aziendale (Attività preliminari all’adozione del piano di smart working, analisi organizzativa e dei processi interni aziendali, consulenza giuslavoristica, Attività di formazione rivolta al management/middle management e agli smart worker, Avvio e monitoraggio di un progetto pilota)
• Azione B) acquisto di “strumenti tecnologici” per l’attuazione del piano di smart working.

L’agevolazione è concessa a fondo perduto sotto forma di voucher aziendale. Il valore del voucher varia in relazione al numero di dipendenti delle sedi operative/unità produttive attive e localizzate sul territorio di Regione Lombardia alla data di accettazione del finanziamento ed è fruibile all’interno dei seguenti massimali:

Numero di dipendentiImporto totale del voucherDi cui per Azione A – Adozione del pianoDi cui per Azione B – Attuazione del piano
Da 3 a 10 dipendenti€ 7.500,00€ 5.000,00€ 2.500,00
Da 11 a 20 dipendenti€ 10.500,00€ 7.000,00€ 3.500,00
Da 21 a 30 dipendenti€ 15.000,00€ 10.000,00€ 5.000,00
Oltre i 30 dipendenti€ 22.500,00€ 15.000,00€ 7.500,00

L’intervento è realizzato nell’ambito delle iniziative promosse dal Programma Operativo Regionale cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo 2014-2020.

Allegati